Sicurezza informatica: attenzione al cyber spionaggio

sicurezza informatica

Secondo una ricerca del 2018, in Italia la sicurezza informatica è sempre più in pericolo. Quando si parla del cyber spionaggio si fa riferimento ai casi di sabotaggio, spionaggio o appropriazione illecita di dati personali.

I casi di attacchi informatici, secondo il Rapporto Clusit del 2018, sono in allarmante aumento. Una situazione pericolosa soprattutto per chi non sia realmente a conoscenza del significato di cyber spionaggio o di phishing. Spesso, infatti, ci si imbatte in truffe o casi di sabotaggio senza rendersene conto. Per questo è fondamentale conoscere il fenomeno e saperlo prevenire.

Come riconoscere un tentativo di truffa nel web?

In generale, è utile sapere che è raro che un sito affidabile chieda i propri dati personali, inclusi in particolare i dati della propria carta di credito. Nel momento in cui ci si ritrovi davanti una richiesta del genere, è bene fare attenzione.

Un attacco di phishing, ovvero un tentativo di truffa, può avvenire tramite mail che richiedono l’atterraggio in uno specifico link o anche tramite i social network come Facebook o ancora tramite banner pubblicitari.

L’obiettivo dei truffatori è sempre quello di rendersi credibili agli occhi degli ignari utenti, creando l’urgenza della risposta, così da mettere a rischio la propria sicurezza informatica.

Come difendersi dal cyber spionaggio e dai tentativi di truffa?

È importante non navigare nel web con disattenzione: valutare ogni click, non cedere i propri dati con leggerezza.

Nel caso in cui, però, si crede di esser stati vittima di una truffa o per scongiurarla, è possibile ricorrere al servizio di bonifica informatica,  e affidarsi agli esperti del settore come Securpol Italia.

Si tratta di un servizio capace di rilevare l’eventuale presenza di keylogger e spyware o di altre minacce che consentono ai truffatori di accedere alla propria posta elettronica o l’intrusione nel dispositivo da remoto. La bonifica informatica consente, quindi, di neutralizzare le minacce eseguendo una vera e propria “pulizia” dei dispositivi come computer, tablet, portatili, reti e sistemi informatici.

Tags: