Prevenire gli incendi negli uffici

prevenire gli incendi negli uffici

Gli incendi rappresentano un pericolo sempre incombente, specie per i luoghi di lavoro e gli uffici.

Che siano generati da accensione diretta, indiretta, attrito, autocombustione o riscaldamento spontaneo, prevenire gli incendi negli uffici diventa quindi un imperativo categorico, per evitare di ritrovarsi in situazioni di grande difficoltà per persone e cose.

Al fine di garantire questa prevenzione, la legge italiana ha creato e ha affinato sempre di più normative ad hoc. Infatti, l’ultimo Decreto ministeriale approvato nel nostro paese risale a due anni fa. Si tratta di un provvedimento riguardante non solo gli uffici, ma anche altri tipi di attività lavorative (aree commerciali di diversa estensione, bar, luoghi di ristoro). All’interno del testo redatto al Viminale, i luoghi d’interesse sono stati raggruppati in categorie, così da stabilire a priori quelle più a rischio.

Vengono inoltre descritte delle misure specifiche, nell’ambito di quella che viene comunemente definita la protezione attiva. Fra le disposizioni generali è prevista – in promo luogo – l’organizzazione e l’addestramento del personale, definendo un vero e proprio piano, con tutte le procedure da adottare in caso di incendio o altro evento dannoso. Ma non occorre solo occuparsi degli interni: ai dirigenti infatti tocca fare informazione anche verso gli ospiti sui vari strumenti antincendio a disposizione. Inoltre, estintori, reti idriche, impianti di rilevazione e spegnimento automatico, evacuatori di fumi e calore o allarmi, necessitano tutti di continui controlli e revisioni, talvolta con scadenze ben precise annotate e registrate. Il mancato monitoraggio delle attrezzature non solo rischia di vanificarne l’utilità ma può comportare il sopraggiungere di multe e sanzioni, in caso di controlli.

Quando però occorre salvaguardare la sicurezza di una grande azienda, sarebbe opportuno servirsi direttamente di addetti alla vigilanza. Si avranno così a disposizione degli operatori formati e specializzati, a cui spetterà di garantire tutte le misure di prevenzione e – allo stesso tempo – gestire fattivamente eventuali emergenze. Per ricorrere a questo servizio, bisogna affidarsi a istituti di vigilanza riconosciuti, come Securpol Italia,  capaci di garantire sicurezza e controllo su ampia scala, 24 ore su 24.

Tags: