Controllo dei minori, quando intervenire

Oggi non basta più controllare il diario segreto del proprio figlio: tra Facebook e il web in generale, lo smartphone, il pericolo si annida dovunque. Sono tante le problematiche a cui può andare incontro un adolescente e da genitore è sempre più difficile rendersene conto.

Il controllo sui minori è un tema delicato. Quando intervenire allora? Bullismo, prostituzione minorile, alcool, droga, bisogna rendersi conto di quale pericolo stia vivendo il proprio figlio. Come prevenire il disastro e cosa fare una volta colti i primi segnali? Una delle soluzioni possibili è l’investigazione privata.

La legge è chiara: i genitori sono responsabili dei propri figli e tra i doveri di un genitore vi è quello di educare il minore. Esistono però situazioni che il genitore non può prevedere, nonostante la sua responsabilità verso l’adolescente.

Esiste un servizio di investigazione dedicata al controllo dei minori che permette di scoprire i comportamenti pericolosi o potenzialmente tali attuati o subiti dai propri figli minorenni.

Una soluzione che aiuta a fugare ogni dubbio o, al contrario, confermarlo. Permette al genitore di conoscere e quindi risolvere il problema in tempo, con la possibilità di arginare comportamenti errati o scoprire danni che il proprio figlio sta subendo.

Ci sono dinamiche sociali, che un genitore può scoprire, che riguardano semplicemente l’età o momenti difficili dell’ambito familiare, oppure si tratta di comportamenti di natura diversa, atteggiamenti che rappresentano un campanello d’allarme e che gettano luce su altre problematiche più profonde.

Da parte di un genitore, o di chi ha la patria potestà del minorenne, è importante rendersi conto in tempo delle situazioni potenzialmente pericolose che potrebbero influenzare o danneggiare il futuro del figlio.

Tappa importante della crescita, l’adolescenza è uno dei periodi più delicati del ragazzo o ragazza che inizia a sperimentare relazioni sociali e nuove esperienze che ne plasmeranno direttamente il futuro. Per questo, nel caso in cui siano notate particolare situazioni o atteggiamenti, è consigliabile che attraverso indagini coordinate con professionalità, comunicherà eventuali scoperte che possano ledere il minore al genitore.

Tags: